ArtinFiera 2019 – Comunicato stampa

Si apre sotto il segno dei pesci la XVI edizione di Artinfiera, rassegna nazionale di artigianato artistico di qualità, che da venerdì 13 a domenica 15 Settembre avrà luogo nelle botteghe di San Sebastiano Curone (AL). ­­­­

“Come pesci fuor d’acqua” è il tema che caratterizza la manifestazione quest’anno: lo spunto, una riflessione sulla difficoltà che ognuno di noi incontra nel trovare il proprio posto nel mondo, ma anche un pensiero critico sulla necessità di prestare maggiore rispetto all’acqua e all’ambiente. A questo proposito l’immagine scelta per la comunicazione, creata da Franco Mello, illustre figura del design italiano ed internazionale, che ben interpreta il tema con il suo “pesce volante”.

La tradizionale esposizione nelle botteghe degli artisti artigiani di Artinfiera e di alcuni artisti francesi di AMAC (Association des Metiérs d’art), gemellata da anni con l’associazione, sarà arricchita quest’anno da installazioni artistiche. Ospite d’eccezione AleCavalli, artista genovese che da anni dedica la sua ricerca al tema dell’acqua. Sua l’opera che verrà installata nel greto asciutto del Museglia, “25 metri di fiume”, una grande tela dipinta già esposta a Genova negli spazi dei Magazzini del cotone presso il porto antico; l’opera entra qui in natura, a ricordare che l’acqua è il nostro elemento originario, come per i pesci, nostri antenati.

Già, ma dove sono i pesci? Fuor d’acqua, appunto! Eccoli allora apparire in paese, appesi ai balconi, lungo i muri, nelle installazioni create con i pesci realizzati d a adulti e bambini nei laboratori che si sono tenuti durante l’estate e dai ragazzi ospiti di Cascina Rossago.

La mostra mercato di settembre chiude un periodo ricco di iniziative per l’associazione Artinfiera, che quest’anno, sostenuta dal prezioso contributo di CRT Tortona e CRT Torino, ha realizzato l’ambizioso progetto delle Masterclass che si sono svolte durante la seconda metà di luglio negli spazi della residenza degli artisti di Piazza Statuto: le masterclass, sviluppate in partnership con la Fondazione Piero Leddi e con la collaborazione dell’Accademia di Brera di Milano, hanno visto la partecipazione degli studenti dell’Accademia. I ragazzi si sono cimentati, sotto la guida dei maestri artigiani dell’associazione, sperimentando varie tecniche e materiali: una trasmissione di “saper fare”, un incontro di generazioni fra tradizione e innovazione.

La mostra con le opere realizzate dai ragazzi in occasione del concorso dedicato a Piero Leddi “Forme e attrezzi del lavoro artigianale e la loro relazione con la manualità” sarà aperta nei giorni della manifestazione e visitabile con gli stessi orari di apertura delle botteghe.

Grande attenzione anche ai piccoli visitatori, che potranno giocare in un’area a loro dedicata, farsi truccare come tanti pesciolini e soprattutto partecipare, dalla mattinata di domenica 15 settembre, alla grande “Fox hunting” di Maurizio de Rosa, che celebra quest’anno il decennale di quest’opera d’arte partecipata, nata proprio a San Sebastiano Curone.

Buona musica e un’accurata selezione di prodotti enogastronomici del territorio accompagneranno i visitatori per le vie del borgo.